Love Storage, Le scatole degli Ex

Emerald Eyes, Fleetwood Mac

3 mesi (effettivi uno e qualche giorno…), Da qualche parte in Lombardia

  • Biglietto per il concerto degli Yes
    Ne acquistai due, uno per me e uno per lei, nessuno dei due presenziò: ammalato e allettato per circa un mese e mezzo, saltai l’evento.
    Fu l’inizio della fine, una fine piuttosto lunga e oltremodo moralmente travagliata.
  • Un mucchio di scontrini, ricevute, biglietti
    Ciò che lascia una relazione in viaggio: un mucchio di cartaccia, neanche si parlasse di burocrazia. Tra tutta questa carta, una mappa gratuita per orientarsi e un giornale ad ampia tiratura, anch’esso gratuito. Che siano gratuiti anche certi momenti di grazia? No. Il tempo, con l’illusione dei sentimenti che con lui viaggiano,  è l’oggetto più prezioso in tale baratto.
  • Il CD “Mystery to me”, dei Fleetwood Mac
    Già conoscevo i Fleetwood Mac, cominciai ad amarli un mese e mezzo prima l’inizio delle danze. Questo loro ottavo lavoro, uscito nel ’73, segnò i passi del nostro breve ballo. Equidistante cronologicamente e stilisticamente sia dal british blues di Peter Green che dall’impressionante successo di “Rumors”, fu amore a primo ascolto. Da allora, è diventato uno dei miei dischi preferiti.
  • L’etichetta dell’ultimo caffè
    Ci si vide un’ultima volta che non era ancora natale e che io non ero ancora del tutto guarito.
    Come da contraltare a quell’ottimo caffé bollente, lei fu glaciale come non la conoscessi.
    Lo stesso giorno, nella stessa città, un’altra estemporanea unione stava sfaldandosi e cinque mesi dopo, mi sarei fidanzato, innamorato e poi illuso, con la ragazza di suddetta coppia.
  • Carta ricaricabile
    Acquistate due, entrambe d’emergenza, una a inizio relazione, l’altra al suo termine: non trovo più la prima… mi accontento del rimembrare…
  • Qualcosa in più
    Tutto era nato quasi per gioco, aveva tutte le carte in regola per tramutarsi in qualcosa di serio, ma finì nei silenzi più assordanti.
  • Cosa vorresti dirle?
    Non ho da dirle niente. Come niente le ho detto da quando chiusi i rapporti con lei fino a ora. Mi accontento di ricordare e fare tesoro della memoria.
  • Valuta il tuo partner: 2/5
  • Soundtrack: 
Be the first to comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *