1 anno e mezzo, Roma

Nessuna canzone

1 anno e mezzo, Roma

 

  • Filosofia e Salute, Cicerone
    Un regalo di San Valentino. Ritornava dal Master che frequentava e spuntò in casa con questo libro e una rosa. Si scusò, l’aveva preso in edicola, io dissi che non c’era bisogno. È vero, mi piaceva la filosofia, ma trovai questa scelta strana, e davvero non m’importava nulla di San Valentino. Non glielo dissi, in fondo il gesto mi faceva piacere… Ma era l’ennesimo segno di diversità.
  • Anello
    Quello che ricordo è che un Natale mi regalò una collana con un ciondolo a forma di farfalla. Non portavo collane, e tutto ciò che era classico e vagamente frivolo mi irritava… Cambiai la collana e scelsi questo anello, che pure mi stava grande (vedi scotch). L’ho cambiato per non fargli sprecare soldi in qualcosa che non avrei mai messo. Credevo fosse la cosa giusta.
  • Le compilation
    Non ci sono: erano un mio regalo per lui. Un raccoglitore con circa dieci cd, la musica suddivisa per generi: rock, italiana da cantare, classica. Un’enciclopedia musicale dei miei gusti, per “educare” lui. Solo ora mi rendo conto dell’aggressività del gesto, e capisco perché lui reagì così freddamente. Ci avevo messo settimane, forse solo per dire: ti manca questo.
  • Le consolazioni, Seneca
    Questo libro lo comprai dopo. Troncai la relazione perché avevo subito un lutto molto importante. Mi convinsi che fosse tutto sbagliato, e che dovevo ricominciare la mia vita dal coraggio e da emozioni più forti. Fu una rottura su cui non ebbi grossi ripensamenti, forse annullata dall’altro dolore. Sono stata brutale e questo mi mortifica. Ero fuori di me, o forse no.
  • Qualcosa in più
    Immagino che ci siano state lettere, bigliettini, regali. Non ho trovato pressocché nulla. Considerai questa storia come un errore e atrocemente la conclusi in un istante. Mi restano le risate, i viaggi in macchina, le domeniche. Mi regalò Damien Hirst a Firenze, For the love of god, la mia mostra più bella. Io piangevo, lui era disgustato. Nessuno aveva ragione, nessuno torto.
  • Cosa vuoi dirgli?
    Mi dispiace. Ho sul serio creduto che fosse vero.
  • Valuta il tuo partner: 5/5
This Article Has 1 Comment
  1. greenbiz ha detto:

    È molto difficile fare solo un nome, ci sono diverse canzoni che resteranno con me per sempre. Canzoni legate a un momento speciale, uno triste, canzoni legate a una persona perché capaci di portarti lisicuramente una è Bella di Angus and Julia Stone. È una canzone che mi lega a mia figlia, una canzone che ascoltavo sempre quando la allattavo, un momento nostro e magico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *