Under you spell

Under your spell, Desire

4 anni, Forlì, Udine, Venezia, Torino (e molte altre)

 

  • Hard disk rosso
    Il tuo regalo per il nostro primo Natale insieme è stato un hard disk rosso. Per sentirti un po’ più romantico mi avevi comprato anche un braccialetto e avevi scarabocchiato su foglietti sparsi formule matematiche che provavano il tuo amore.I foglietti li ho buttati, il braccialetto si è rotto, mentre l’hard disk contiene tutti i ricordi dei nostri quattro anni insieme.
  • Macchina fotografica
    Uno dei tuoi regali per uno dei miei compleanni.Di quell’estate passate da te ho un sacco di fotografie. Il tuo giardino, la tua terra, il tuo cane. Istantanee di una cena in riva al mare, di una giornata in spiaggia, di una serata qualunque con gli amici. Frammenti di una vita che ora mi sembra incredibilmente distante.
  • Guida di viaggio della Spagna
    Uno dei nostri viaggi.
    Come quando ci siamo detti “e se tra due giorni andassimo a Corfù?” e siamo partiti il giorno dopo.
    Un settembre a Barcellona, giornate piene di luce e serate tiepide. Io e te che passeggiamo tra le strade del Barrio Gòtico. Io stavo per cominciare la mia vita a Venezia, tu per concludere quella a Forlì. Se la nostra storia fosse un libro, quel viaggio sarebbe la fine del primo capitolo.
  • Collana
    Mi hai visto sfiorare questa collana e me l’hai regalata. Quella sera a cena e l’ho indossata. L’ultimo regalo in uno dei tuoi pochi fine settimana nella mia nuova città.
    Ti lamentavi del freddo, io cercavo di convincerti che fosse il posto più bello del mondo. Ci accorgevamo di vivere ormai in due mondi diversi e ci chiedevamo se non fosse solo il ricordo di quello che c’era stato a tenerci insieme.
  • Vestito
    Il vestito che ho comprato l’ultimo week-end che abbiamo passato insieme. Tu avevi uno sguardo annoiato, io ero distratta. Ho visto questo vestito e ho immaginato una sera d’estate con te. Dopo quel giorno non ti ho più visto e il vestito non l’ho mai indossato.
  • Qualcosa in più
    Un amore a distanza, vissuto sempre tra diverse città, a tratti tra diversi Stati, sempre su un treno.
    Quando ci siamo incontrati eravamo due studenti pieni di sogni. Poi siamo cresciuti, siamo cambiati e ci siamo allontanati così tanto da non poter più ritrovarci.
  • Cosa vorresti dirgli?
    Nonostante tutto cercherò sempre, negli altri, un po’ di te.
  • Valuta il tuo partner: 3/5
  • Soundtrack:
Be the first to comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *